Astrologia Previsionale - Astrologia oraria, elettiva, classica e Magia Astrologica

L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietreRAGGILIBRO DECANILIBRO STELLEbeheniane

CORSO DI ASTROLOGIA ORARIA CLASSICA http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-oraria-classica
CORSO DI ASTROLOGIA ELETTIVA CLASSICA http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-elettiva-classica
CORSO DI MAGIA ASTROLOGICA E TALISMANI http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-magia-astrologica-e-talismani
CORSO DI GENETLIACA CLASSICA http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-classica-linterpretazione-del-tema-natale-con-lastrologia-classica
CORSO DI TECNICHE PREVISIONALI http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-tecniche-previsionali



Chi è interessato ad approfondire lo studio dell’astrologia finanziaria troverà probabilmente interessante questo mio saggio:
G. ALBANO: ASTROLOGIA DELLE BORSE. COME PREVEDERE L’ANDAMENTO DEI MERCATI FINANZIARI CON L’ASTROLOGIA CLASSICA”, EDIZIONI LULU E YOUCANPRINT, 2011
http://www.lulu.com/shop/giacomo-albano/astrologia-delle-borse-come-prevedere-landamento-dei-mercati-finanziari-con-lastrologia-classica/paperback/product-20391048.html



sidebar_productthumbnail3

I RICHIAMI DELLE ECLISSI

In “Astrologia delle Borse” ho gettato le basi di un metodo previsionale che sto continuando ad affinare con l’esperienza. Si tratta di una ricerca in fieri, quindi chi ha già letto il libro farà bene a visitare periodicamente questo sito, perché vi troverà utili integrazioni che sono per lo più il frutto delle ricerche successive, e che saranno comunque inserite nelle prossime edizioni.
I richiami più importanti sono quelli da parte della sizigia dell’anno, sia perché influenzano l’andamento dell’intero anno, sia perché, se si ripetono nelle sizigie stagionali e/o mensili nonché nelle altre eclissi che avvengono durante l’anno, ci aiutano ad individuare i periodi in cui si verificheranno i rialzi o ribassi (spesso veri e propri boom o, al contrario, crolli) annunciati dalle eclissi in questione. Ho notato che le eclissi rilevanti sono quelle avvenute fino ad un anno prima o poco più, e tra queste soltanto quelle che presentano configurazioni  inequivocabilmente  positive o negative per la finanza. Quelle che indicano una via di mezzo possono essere ignorate. Tutto ciò dev’essere giudicato in base ai principi generali che ho indicato per le sizigie nel mio “Astrologia delle Borse”.
I richiami possono essere di molti tipi. Innanzitutto può essere richiamato il grado dell’eclisse ad opera della sizigia stessa o di un SF. Più stretta è l’orbita, più potente è il richiamo, e i richiami con orbite superiori a 3° sono irrilevanti.
I richiami più forti sono quelli per congiunzione, quadrato o opposizione. Quelli per trigono o sestile sono più deboli, ma comunque hanno un effetto migliore: se un’eclisse sfavorevole alla finanza viene richiamata per trigono o per sestile, gli effetti del richiamo sono ugualmente negativi, ma meno che se fosse richiamata per quadrato o opposizione; parimenti, se un’eclisse favorevole viene richiamata per quadrato o opposizione, gli effetti sono sempre positivi, ma meno che se fosse richiamata per trigono o per sestile.
Si ha una valida forma di richiamo anche quando un angolo della carta cade sul grado di un’eclisse precedente.
Ma molto potenti sono i richiami ad opera di un pianeta che staziona sul grado di un’eclisse o in aspetto ad essa, specialmente se si tratta di un pianeta lento. Per esempio i forti ribassi della primavera 2012 sono avvenuti in concomitanza con lo stazionamento di Plutone a 9 Cancro, cioè esattamente sul grado della sfavorevole eclisse solare del 1 luglio 2011.
Anche gli assi che cadono negli stessi segni (e anche in gradi vicini, possibilmente) in cui erano al momento dell’eclisse costituiscono una forma di richiamo.
Molto importanti sono anche i transiti dei pianeti sull’Ac e gli altri angoli dell’eclisse, così come lo sono i transiti del dominus e sul dominus.
Può contare anche la riproposizione di qualche aspetto, specie tra i pianeti superiori, o l’angolarità degli stessi pianeti o stelle.

Un esempio varrà a chiarire meglio il tutto. Durante l’estate del 2011, e in particolar modo a cavallo tra luglio ed agosto, i mercati finanziari hanno avuto un vero e proprio crollo dovuto all’allarme per il debito pubblico degli stati europei.
Iniziamo dall’esame della sizigia annuale, il Plenilunio del 19 marzo 2011.
Se esaminiamo le carte delle eclissi (sempre domificate per Greenwich) avvenute entro un anno prima, giungiamo facilmente alla conclusione che quelle rilevanti sono l’eclisse lunare del 26 giugno 2010 avvenuta a 4 Capricorno (presenta una Grande Croce tra SF, e quindi è sfavorevole), la favorevole eclisse solare dell’11 luglio 2010° 19 Cancro (Mercurio è punto di Talete formato dall’opposizione Giove-Saturno), l’eclisse lunare del 21 dicembre 2010 a 29 Gemelli (sfavorevole a causa del quadrato a T tra SF).

Dobbiamo quindi verificare se nella sizigia dell’anno vi sono richiami a queste eclissi.Notiamo subito che il Plenilunio richiama per stretto quadrato l’eclisse lunare del 21 dicembre 2010, sfavorevole alla finanza. Inoltre gli assi coincidono perfettamente con quelli dell’eclisse lunare del giugno 2010, e il Plenilunio cade proprio sul grado occupato da Saturno al momento di questa eclissi, che era in assoluto la più temibile per la finanza, in quanto presentava una Grande Croce angolare formata dalla sizigia e da SF.
Tutto ciò, insieme alle configurazioni presenti nella figura dell’anno, annunciava un anno critico.
Nella sizigia estiva (il Plenilunio-eclissi del 15 giugno) Urano, signore della seconda casa, staziona all’esatto quadrato dell’eclisse lunare del giugno 2012, e noi sappiamo che i richiami ad opera di un pianeta lento stazionario sono molto potenti. Inoltre il Plenilunio cade proprio lungo l’asse Mc-Fc di quell’eclisse. Poiché anche il Plenilunio estivo era un’eclisse, è significativo il fatto che si oppone strettamente alla Sorte delle Borse dell’anno. Esso inoltre quadra il grado occupato dal dominus Giove durante l’eclisse lunare del dicembre 2010, effettuando così un sia pur debole richiamo anche a quest’ultima.
Vi sono quindi molti motivi per pensare che il crollo dei mercati annunciato da queste eclissi (in particolare da quella del giugno 2010) avverrà proprio durante l’estate, visto che i richiami sono presenti sia nella sizigia dell’anno che in quella stagionale.
Il successivo Novilunio del 1 luglio 2011 era un’eclisse solare. Stavolta non soltanto Urano, ma anche Giove richiama il grado dell’eclisse lunare del giugno 2010. Giove era dominus anche di quest’ultima, e quindi è significativo ritrovarlo ora quadrato alla sizigia e a Mercurio proprio come al momento di quell’eclisse.  E come se non bastasse ritroviamo anche la Grande Croce tra SF…
Ma fu durante il periodo coperto dal Plenilunio del 15 luglio che avvennero i più pesanti ribassi.Spicca infatti in questa figura la perfetta angolarità di Mercurio all' Ac e di Giove al Mc, molto significativa se consideriamo che si tratta proprio dei due pianeti che si dividevano il dominio dell’eclisse del giugno 2010, ma anche della più recente eclisse del giugno 2011. Se confrontiamo la figura con quella di quest’ultima eclisse, notiamo che Giove era esattamente al Fc e ora è esattamente al Mc, e che Mercurio era al Dc e ora è all’Ac. Urano a sua volta stava ancora quadrando il grado dell’eclisse lunare del giugno 2010.
Vi erano dunque tutte le premesse perché i ribassi si verificassero proprio in questo mese, come è infatti accaduto.










page_eclissegiugno2010
page_eclissedicembre2010
page_pleniluniomarzo2011
page_plenilunioestivo2011
page_plenilunioluglio2011

 

CONTATTI spica3213@gmail.com

 

 

 

Web agency - Creazione siti web Catania