Astrologia Previsionale - Astrologia oraria, elettiva, classica e Magia Astrologica

L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietreRAGGILIBRO DECANILIBRO STELLEbeheniane


Chi è interessato ad approfondire lo studio dell’astrologia finanziaria troverà probabilmente interessante questo mio saggio:
G. ALBANO: ASTROLOGIA DELLE BORSE. COME PREVEDERE L’ANDAMENTO DEI MERCATI FINANZIARI CON L’ASTROLOGIA CLASSICA”, EDIZIONI LULU E YOUCANPRINT, 2011
http://www.lulu.com/shop/giacomo-albano/astrologia-delle-borse-come-prevedere-landamento-dei-mercati-finanziari-con-lastrologia-classica/paperback/product-20391048.html



IL CROLLO DELLE BORSE TRA LUGLIO E AGOSTO 2011

sidebar_productthumbnail3

CORSO DI ASTROLOGIA ORARIA CLASSICA http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-oraria-classica
CORSO DI ASTROLOGIA ELETTIVA CLASSICA http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-elettiva-classica
CORSO DI MAGIA ASTROLOGICA E TALISMANI http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-magia-astrologica-e-talismani
CORSO DI GENETLIACA CLASSICA http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-classica-linterpretazione-del-tema-natale-con-lastrologia-classica
CORSO DI TECNICHE PREVISIONALI http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-tecniche-previsionali


page_noviulunio

IL RUOLO DI CAUDA E DELLE STELLE FISSE NELLA SIZIGIA ESTIVA 2011

La sizigia estiva del 2011 presenta non soltanto un pericoloso quadrato a T "in mundo", ma anche la congiunzione del Sole signore dell'ottava alla malefica stella El-Nath. Se il Sole non avesse governato una casa finanziaria (e per giunta proprio quella legata in modo specifico al debito pubblico degli Stati), la congiunzione Sole-El-Nath non avrebbe prodotto effetti significativi in campo finanziario, e si sarebbe fatta sentire soltanto in altri settori - per esempio la strage in Norvegia.
Lo stato del Sole è ulteriormente peggiorato dalla congiunzione a Cauda (Nodo lunare sud).

page_plenilunio

CONFRONTO TRA LA SIGIZIA DEL 15 E QUELLA DEL 30 LUGLIO

CONFRONTO TRA LA SIGIZIA DEL 15 E QUELLA DEL 30 LUGLIO

Nel periodo che va dal 30 luglio al 15 agosto i ribassi si sono accentuati. E infatti, se confrontiamo il Plenilunio del 15 luglio (la sigizia mensile) al Novilunio del 30 luglio (sigizia che copre solo due delle settimane del mese, e che comunque è subordinata all’altra), notiamo che quest’ultima è più sfavorevole dell’altra per quanto riguarda gli effetti sulla finanza. Il metodo da seguire per operare il confronto è quello indicato in “Astrologia delle Borse” (YouCanprint, 2011). Notiamo subito che la sigizia è quadrata a Giove signore della seconda, Urano è leso dal quadrato di Marte, Saturno è strettamente opposto a Lilith, così che gli elementi che compongono il detto punto di Telete, essendo impediti, non possono far produrre alla configurazione i suoi efetti positivi. Inoltre Urano è retrogrado, lo è anche Nettuno signore della seconda, che è in esatta opposizione a Mercurio signore dell'ottava. Il trigono Mercurio-Giove è un po’ troppo ampio, e soprattutto non s’’è mai perfezionato né si perfezionerà, visto che Mercurio prenderà moto retrogrado. Ha pesato molto anche il fatto che, data la lentezza di moto dell’opposizione Mercurio e di Nettuno, l’opposizione tra il signore della seconda (Nettuno) e quello dell’ottava (Mercurio) s’è praticamente protratta per tutti i quindici giorni coperti dalla sigizia in questione, così da rendere molto potente questa strettissima opposizione. Tuttavia la sigizia è punto di Talete dell’opposizione Saturno-Urano, e di solito questa configurazione produce effetti positivi. In questo caso però Saturno è leso dall’opposizione a Lilith, Urano dal quadrato di Marte, e soprattutto il Sole è nell’esilio di Saturno e Saturno è nella caduta del Sole, così che il sestile applicativo Sole-Saturno produrrà effetti tutt’altro che positivi. Dell’importanza delle ricezioni per valutare i reali effetti di un aspetto parlo ampiamente nel già citato saggio. Inoltre il Sole e la Luna, per quanto sempre rilevanti, non sono qui significatori finanziari, e ciò sminuisce ulteriormente l’efficacia del punto di Talete in questione. Se ora consideriamo il Plenilunio del 15 luglio, notiamo che qui i significatori finanziari sono messi meglio, poiché gli unici elementi preoccupanti sono il quadrato “in mundo” Mercurio-Giove e i quadrati Saturno-Venere e Venere-Plutone, nonché la stessa opposizione Venere-Plutone. Come ho già detto in altri interventi precedenti, gli effetti disastrosi del mese nel suo complesso sono dovuti al richiamo per trigono, da parte della sigizia plenilunica, del grado della congiunzione Giove-Saturno del 2000. Ma questo richiamo riguarda appunto il mese nel suo complesso, e non solo la prima quindicina, visto che quest’anno le sigizie mensili sono i Pleniluni, i quali conservano quindi la loro efficacia anche durante i quindici giorni coperti dalle successive sigizie noviluniche. In questo caso i ribassi più rilevanti si sono verificati nella seconda metà del mese in quanto la sigizia novilunica presentava le configurazioni più pericolose (a mio avviso il fattore che più ha inciso è stata la perfetta opposizione tra i due signori della seconda e dell’ottava casa, protrattasi per tutto il tempo coperto dalla sigizia). Un aspetto perfetto presente al momento dell’unione tra i due luminari ha infatti sempre una grande efficacia, e ancor più se a formarlo son due pianeti lenti di moto. 


page_grafico

I paurosi ribassi cui stiamo assistendo sono avvenuti durante il periodo coperto dal Plenilunio del 15 luglio 2011 (quando la sigizia dell’anno è un Plenilunio bisogna considerare sempre i Pleniluni). Seguendo il metodo indicato nel mio saggio “Astrologia delle Borse”, il confronto con la sigizia precedente non sembrerebbe indicare una differenza tale da giustificare un crollo come quello a cui abbiamo assistito in questi giorni. Ma a ben guardare, il Plenilunio è avvenuto a 22 Capricorno, cioè in stretto trigono alla congiunzione Giove-Saturno del 2000. In “Astrologia delle Borse” spiego che il richiamo del grado di una grande congiunzione che annunciava il male per le Borse si traduce in forti cali, anche quando la sigizia di per sé  (cioè nel suo confronto con la precedente) non sembrerebbe annunciarli. E questo vale anche se il richiamo avviene per trigono o sestile, come dimostra il Plenilunio del settembre 2008 (quello che diede avvio alla precedente crisi finanziaria), che avvenne appunto a 23 Vergine-Pesci. Inoltre non dobbiamo mai dimenticare che la gravità dei ribassi dipende sempre dalla sigizia dell’anno: se la sigizia dell’anno annuncia forti rialzi per le Borse e una sigizia stagionale o mensile richiama il grado di una delle suddette congiunzioni, vi potrà essere un ribasso momentaneo e di non preoccupante entità nel corso di un anno complessivamente positivo. Ma se, come purtroppo nel caso dell’anno in corso, la sigizia dell’anno richiama a sua volta una il grado zodiacale di una di queste congiunzioni, allora i ribassi potranno potranno facilmente tradursi in veri e propri crolli.


 

CONTATTI spica3213@gmail.com

 

 

 

Web agency - Creazione siti web Catania