Astrologia Previsionale - Astrologia oraria, elettiva, classica e Magia Astrologica

L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietreRAGGILIBRO DECANILIBRO STELLEbeheniane

OGNI UOMO È UNA STELLA

Alla ricerca della nostra Stella Madre: l’individuazione dei significatori stellari nel tema natale

ogniuomounastella

Sono lieto di presentarvi la mia ultima pubblicazione: Ogni uomo è una Stella. Alla ricerca della nostra Stella Madre: l’individuazione dei significatori stellari nel tema natale.

Dalla quarta di copertina: Le costellazioni e le stelle fisse sono la vera origine e il fondamento dell’astrologia. Già Paracelso sosteneva che ciascuno di noi è la manifestazione di una stella, ma per tale deve intendersi un certo principio cosmico, una delle Idee; tale Idea è propria anche di una certa stella, ma noi non la abbiamo derivata da essa, è solo che siamo affini ad essa e quindi ci attraiamo a vicenda.Si comprende quindi l'importanza delle tecniche esposte nella prima parte di questo libro per l’individuazione dei significatori stellari e planetari in un tema natale. Vedremo come individuare le costellazioni, le stelle fisse e anche i pianeti con cui il nativo è in particolare “simpatia” e come usare queste scoperte sia nella comune pratica astrologica, sia nell’astrologia spirituale o magica. Nel seguito del libro si dimostra la rilevanza delle fasi eliache delle stelle fisse in astrologia mondiale. L’ultimo capitolo verte sull’analisi dei meccanismi di attrazione simpatetica tra realtà terrestri e celesti.

Il libro può essere acquistato qui, e tra fine aprile 2019 e inizio maggio anche su Amazon e gli altri rivenditori on-line http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo Il libro è disponibile anche in versione ebook a 9,90 euro. 

Qui di seguito riporto l’indice e l’introduzione.

 

INDICE

 

INTRODUZIONE…..pag.5

 

 

PARTE PRIMA…..pag.9

LE COSTELLAZIONI E LE STELLE FISSE NELL’ANTICHITÀ: ALCUNE NOTE STORICHE

 

L’astrologia sinottica

 

PARTE SECONDA…..pag.19

ASTROLOGIA GENETLIACA: L’INDIVIDUAZIONE DEI SIGNIFICATORI PLANETARI E STELLARI DEL NATIVO

 

La filosofia delle simpatie e antipatie in magia secondo Paracelso

I significatori planetari del nativo

In che modo stelle fisse e costellazioni possono diventare significatori del nativo

 

MARCO PANNELLA

Nascita e morte di Pannella

Condanna penale

 

RINO GAETANO

Le stelle al momento della morte di Rino Gaetano

 

FEDERICA PELLEGRINI

La conquista della medaglia d’oro

Vittoria della semifinale ai mondiali di Melbourne

 

STEVE JOBS

Morte di Steve Jobs (5 ottobre 2011)

Fondazione Apple (1 aprile 1976)

Matrimonio (18 marzo 1991)

Dimissioni da ceo Apple (24 agosto 2011)

20 giugno 1999: Un giorno di grande pubblicità per Steve Jobs

Riconoscimento postumo del 12 febbraio 2012

 

ENRICO BERLINGUER

La morte Berlinguer (11 giugno 1984 ore 12.45 Padova)

Elezione a segretario PCI (13 marzo 1972)

 

VALENTINO ROSSI

Vittoria del Mondiale (12 ottobre 2003)

Incidente a Urbania del 31 agosto 2017

 

 

BENITO MUSSOLINI

Cattura e morte del Duce

La marcia su Roma

 

PARTE TERZA…..pag.69

GLI EVENTI MONDIALI IN RELAZIONE ALLE FASI ELIACHE DELLE STELLE FISSE

 

Un esempio: effetti del Plenilunio 23 novembre 2018

Il Novilunio del 7 novembre 2018 e la rivolta dei gilet gialli in Francia

Tsunami del 22 dicembre 2018 Indonesia

L’importanza delle costellazioni in levata eliaca all’equinozio di primavera

La pubblicazione del manifesto del partito comunista

La strage di Ustica

Estate di amore e di rivolta: il festival di Woodstock

Le fasi eliache delle stelle al momento di alcuni eventi della vita individuale o mondiale

 

PARTE QUARTA…..pag.87

ALCUNI MECCANISMI DI ATTRAZIONE SIMPATETICA TRA REALTA’ TERRESTRI E CELESTI

 

Le due Coree e i due piatti della Bilancia

11 aprile 2012: Kim Jong-un eletto segretario del partito

28 novembre 2017: Kim lancia nuovo missile

14 settembre 2017: un altro lancio di missile

13.40 del 12 giugno 2018 a Singapore: Kim e Trump annunciano la pace

La costruzione e la caduta del muro di Berlino

La prima esperienza dell’uomo con l’Lsd

Applicazioni in astrologia elettiva: farsi guidare dalle stelle e dalle costellazioni

 

PARTE QUINTA…..pag.103

ESPLORAZIONE DI UNA CARTA DI EVENTO USANDO ANCHE LE STELLE FISSE, LE DIMORE LUNARI E I DECANI

 

OPERE DELLO STESSO AUTORE…..pag.117

BIBLIOGRAFIA…..pag.119

 

 

 

INTRODUZIONE

 

Ho deciso di dedicare un altro saggio al tema delle costellazioni e delle stelle fisse perché dopo anni di ricerche sento di poter affermare che in esse risiede l’origine e il fondamento di tutta l’astrologia. La loro (solo apparente) minore rilevanza nell’astrologia pratica ha fatto si che siano state sempre trascurate dagli astrologi antichi e moderni. E questo è ancor più vero per le costellazioni. In realtà, come vedremo nelle pagine che seguono, anche la loro rilevanza pratica è tutt’altro che trascurabile. Al punto che appare quanto mai bizzarro il fatto che oggi alcuni astrologi attribuiscono tanta importanza agli asteroidi e nessuna alle costellazioni e alle stelle fisse…

Eppure dovrebbe farci riflettere il fatto che l'origine delle costellazioni è probabilmente molto più antica delle prime civiltà organizzate. Basti pensare ai meravigliosi dipinti ritrovati nella grotta di Lascaux in Francia. Essi risalgono a circa 17000 anni fa. Di questo parleremo nelle prime pagine del libro. Vedremo che la grotta fu scelta perché l’orientamento dell’ingresso era tale che il giorno del solstizio d’estate i raggi del Sole al tramonto vi entravano fino a illuminare i dipinti della grande sala dei Tori. Furono poi fatte simulazioni per esaminare la levata delle stelle la sera del solstizio d’estate dell’epoca, scegliendo come riferimento i contorni più marcati che contrassegnavano i contorni degli animali dipinti sulla roccia, quali l’estremità delle corna e del muso o la posizione degli occhi. Gli studiosi constatarono una perfetta corrispondenza tra questi punti e alcune stelle. Sembrerebbe proprio che tramite questi disegni siano state rappresentate tutte le costellazioni zodiacali. Il Sagittario, per esempio, è rappresentato da un cavallo.

Andando avanti con il nostro excursus storico vedremo come una serie di manufatti appartenenti alle varie epoche dimostrano che la religione stellare è stata la più antica dell’umanità. Da sempre le divinità degli antichi popoli sono state associate alle costellazioni e alle stelle. Da sempre si è attribuita importanza alle costellazioni in levata eliaca all’Equinozio di primavera e ai loro paranatellonta. Da sempre gli uomini hanno riconosciuto nelle immagini terrestri la rappresentazione degli Archetipi che informano le realtà terrestri. Così come tutta la materia che compone i nostri corpi e le altre cose del mondo viene dalle stelle, anche la forma fisica e l’essenza delle cose di questa terra sono in-formate da queste…creata a loro immagine e somiglianza, potremmo dire richiamando le parole della Bibbia.

Vi era presso i popoli antichi anche l’idea secondo cui uno dei modi per attrarre l’influsso di stelle e costellazioni consisteva nel creare una loro raffigurazione più o meno stilizzata, oppure nel costruire edifici e templi in base a orientamenti stellari. A tal fine spesso li si orientava verso la levata eliaca di certe stelle, oppure verso il sorgere o tramontare del Sole agli equinozi o ai solstizi.

Il principio alla base è sempre lo stesso: per attrarre un certo influsso celeste, le realtà terrestri devono il più possibile conformare la loro natura – e finanche il loro aspetto esteriore - a quella delle stelle.

Ma, come sempre, noi non ci accontentiamo della storia e di ciò che pensavano i nostri sia pure illustri predecessori. Ecco perché, dopo anni di verifiche effettuate sia su geniture che su carte di astrologia mondiale, nel prosieguo del libro espongo alcune tecniche che da un lato sono utilissime per completare le normali analisi astrologiche, dall’altro forniscono una prova definitiva circa la fondatezza dei principi che abbiamo appena esposti. La cosa strana è che, pur essendo verità note da millenni, non sono mai state integrate organicamente nell’astrologia “pratica”. È appunto questo lo scopo che mi sono dato: passare dalle parole ai fatti fornendo allo studioso una serie di tecniche per integrare le loro interpretazioni con le preziosissime informazioni che ci vengono dall’ottava sfera. Anche perché in questo modo diventa possibile un’analisi molto più profonda della natura essenziale di ogni uomo e degli eventi mdella vita collettiva e individuale.

Si comprende quindi perché attribuisco una grande importanza ai principi esposti nella prima parte di questo libro e relativi all’individuazione dei significatori stellari e planetari nel tema natale di ciascuno di noi. Vedremo che ogni persona è in particolare “simpatia” con uno o più pianeti, stelle fisse e costellazioni. In questa sede illustreremo in che modo questi significatori del nativo possono essere ricavati dal tema natale. Per delineare questa procedura, mi sono servito anche di particolari carte di evento relative a eventi notevoli che hanno caratterizzato la vita delle persone esaminate. E poiché è molto importante disporre anche dell’ora esatta in cui questi eventi hanno avuto luogo, ho dato la precedenza ai temi natali di quelle persone di cui si conosce anche l’ora di questi eventi, come per esempio l’ora della morte. Questo perché uno dei fattori che possono rendere un certo pianeta, stella o costellazione significatori privilegiati del nativo è proprio la loro angolarità al momento della nascita. Ecco quindi che, al fine di verificare se davvero si sono comportati come suoi significatori nel corso della vita, è molto importante poter verificare anche la loro angolarità al momento di alcuni eventi notevoli. Per esempio, come vedremo meglio tra un po’, spesso al momento della morte le stelle o costellazioni che erano angolari al momento della nascita si trovano nuovamente in un angolo della carta, sia pure diverso. Tipico è il caso in cui al momento della morte ritroviamo al tramonto o al Fc una costellazione che sorgeva al momento della nascita.

Ciò che ho scoperto nel corso di questa mia ricerca sui significatori planetari e stellari in un tema natale presenta singolari affinità con la teoria magica delle simpatie e antipatie del grande medico e mago rinascimentale Paracelso.

Secondo questa teoria, ciascuno di noi è la manifestazione di una stella, ma per tale deve intendersi un certo principio cosmico, una delle Idee; tale Idea è propria anche di una certa stella fisica, ma noi non la abbiamo derivata da essa, è solo che siamo affini ad essa e quindi ci attraiamo a vicenda in quanto manifestazioni di una stessa Idea o Essere.

Infatti Al Kindi e gli altri arabi dicono che non sono solo le stelle ad agire su di noi, ma anche noi ad agire sulle stelle: ciascuna cosa trasmette alle altre la sua natura, ma può farlo solo se tra esse vi è già attrazione per simpatia.

Siamo dunque noi a metterci in simpatia con certi astri attraendone l’influsso in quanto in noi già esiste una certa tendenza affine a essi.

Dice Paracelso: “Nessuno ha bisogno di occuparsi del corso di Saturno: non abbrevia né allunga la vita di alcuno. Se Marte è feroce, non ne segue che Nerone fosse suo figlio; e sebbene Marte e Nerone possano aver avuto le stesse qualità, non le hanno prese l’uno dall’altro. Le stelle non ci inclinano a nulla che non desideriamo…”.

Segue una ricca serie di esempi relativi alle geniture di personaggi famosi: per ciascuno di essi individuiamo i significatori planetari e stellari e verifichiamo poi la loro condizione nei giorni in cui sono accaduti eventi significativi a quella persona. In questo modo il lettore apprenderà la procedura per individuare i significatori planetari e stellari in ogni tema natale che esaminerà.

 

Nel seguito del libro ci occupiamo invece della rilevanza delle fasi eliache delle stelle fisse in astrologia mondiale. Vedremo che anche in questo caso, così come nei temi natali individuali, le stelle in fase eliaca hanno più forza quando vi è anche una contemporanea attivazione in virtù di una congiunzione, parallelo o aspetto con un pianeta.

A tal fine è sempre bene considerare la condizione di queste stelle anche al momento dei Noviluni e dei Pleniluni, dato il particolare valore che hanno queste carte nelle previsioni di astrologia mondiale.

 

In seguito esamineremo alcuni meccanismi di attrazione simpatetica tra realta’ terrestri e celesti. Uno degli esempi che studieremo è relativo alle due Coree, e in particolare alla Corea del nord. Vedremo come la divisione tra Corea del nord e Corea del sud crea una naturale affinità con tutte le immagini celesti caratterizzate da un qualsiasi tipo di polarità, in particolare quella tra una parte boreale e una australe. Quindi innanzitutto i due piatti della Bilancia, detti anche chela meridionale (Zubenelgenubi) e chela settentrionale (Zubeneshamali), ma anche i due Asinelli (Asellus borealis e australis) e le due Corone.  Ma la corrispondenza che sembra essere più forte e ricorrente è quella tra le due Coree e i due piatti della Bilancia, e quindi più in generale tra la Corea in quanto tale e la costellazione della Bilancia.

Tramite l’analisi di una serie di eventi anche recenti relativi alla storia della Corea, avremo la prova definitiva di questo legame tra Corea del Nord e costellazione della Bilancia, in particolare con le stelle della chela settentrionale.

Un altro esempio delle modalità tramite cui possono instaurarsi queste “simpatie” tra cose celesti e cose terrestri è l’analogia tra il Muro di Berlino e la Cintura di Orione, e anch’essa sarà concretamente dimostrata con l’analisi delle carte relative all’erezione e caduta del Muro.

Accenneremo poi ad alcune applicazioni di questi concetti in astrologia elettiva e cedremo dunque come farsi concretamente guidare dalle stelle e dalle costellazioni nelle azioni e scelte della nostra vita.

E infine mostreremo come analizzare anche le carte orarie o di evento con l’aiuto di stelle fisse, dimore lunari, decani e monomeri. Tutto questo non al fine di rispondere alla domanda o di fare previsioni, ma semplicemente per approfondire le dinamiche simboliche, psicologiche, archetipali ecc, che caratterizzano una certa situazione o evento. Quindi ha senso farlo soltanto per le carte più importanti per noi, cioè quelle relative a situazioni che siamo interessati ad analizzare anche a prescindere da una vera e propria previsione relativa alla loro futura evoluzione. 

Mi auguro che questa e le mie altre pubblicazioni sull’argomento infondano anche in altri studiosi il desiderio di approfondire l’affascinante e misterioso argomento delle costellazioni e delle stelle fisse, e soprattutto mi auguro che queste illustri sconosciute siano al più presto integrate nella comune pratica astrologica.

 

 

 

Tutti i libri e gli ebook possono essere acquistati qui a prezzi scontati, oppure su Amazon e gli altri rivenditori on-line

ogniuomounastella

Tutti i libri e gli ebook possono essere acquistati qui a prezzi scontati, oppure su Amazon e gli altri rivenditori on-line

Web agency - Creazione siti web Catania