Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietreRAGGILIBRO DECANILIBRO STELLEbeheniane
17/08/2013, 22:16



I-RIBASSI-DELLE-BORSE-E-LA-CONGIUNZIONE-GIOVE-PLUTONE-DEL-2007


  



Dopo la decisione di Bernanke di fermare l’acquisto di titoli, e quindi gli stimoli monetari, le Borse sono in tutte in calo e lo spread risale. E’ interessante notare che tutto ciò è avvenuto in coincidenza con l’opposizione di Giove al grado della congiunzione Giove-Plutone del 2007.  Nel mio “Astrologia delle Borse” affermavo appunto che la congiunzione Giove-Saturno del 2000 e quella Giove-Plutone del 2007 annunciavano guai per la finanza, e che pertanto ai loro successivi richiami ad opera di transiti, sizigie, eclissi ecc si sono sempre accompagnati sensibili ribassi dei mercati finanziari:  “Fino alla prossima congiunzione Giove-Plutone, quindi, il grado 28 della Croce Mobile deve considerarsi sfortunato per le Borse, come dimostra anche il fatto che la successiva ondata di ribassi si è avuta proprio nell’ultima settimana del giugno 2010, cioè quando Saturno è tornato a 28 Vergine. Ma la prova regina è un’altra, e vale per entrambe le congiunzioni in questione: il 16 agosto 2008 è avvenuta un’eclisse lunare a circa 24 Leone, cioè in stretto quadrato al grado della Giove-Saturno del 2000. Il richiamo da parte di un’eclisse, ovviamente, è ancor più potente di quello operato da una normale sizigia. Si trattava infatti dell’annuncio della più grave crisi finanziaria dal 1929 in poi, che iniziò il mese successivo con il fallimento di Lehman&Brothers. Era insomma giunto il momento in cui si sarebbe verificato quel che la congiunzione Giove-Saturno aveva annunciato fin dal 2000. Ma non basta. Infatti a settembre e ottobre 2008 (cioè proprio quando è scoppiata la crisi) Plutone stazionava a 28 Sagittario, cioè proprio sul grado della congiunzione Giove-Plutone del 2007. E infine il Plenilunio del 15 settembre 2008 (in perfetta coincidenza con il fallimento di Lehman&Brothers che fu dichiarato proprio il 15 settembre) è avvenuto tra 22 e 23 Vergine, cioè al trigono della Giove-Saturno del 2000…Ciò sembra confermare che bisogna fare attenzione anche ai richiami per trigono e per sestile, anche se indubbiamente gli altri due richiami hanno pesato molto di più. Come avrete capito, i richiami ad opera di eclissi, sizigie e stazionamenti planetari del grado di una congiunzione planetaria critica per le finanze sono un importante fattore da tener presente quando esaminiamo le sizigie”. (G. Albano: “Astrologia delle Borse”, pp. 24 ss dell’edizione Lulu). 


1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website