Astrologia Previsionale - Astrologia oraria, elettiva, classica e Magia Astrologica

L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietreRAGGILIBRO DECANILIBRO STELLEbeheniane
Per chi vuole approfondire la conoscenza dell’astrologia elettiva al fine di specializzarsi nella materia:
G. ALBANO: TRATTATO DI ASTROLOGIA ELETTIVA TRADIZIONALE, LULU, 2013
G. ALBANO: LE DIMORE LUNARI IN ASTROLOGIA ELETTIVA, YOUCANPRINT E LULU, 2012
I libri possono essere acquistati qui con lo sconto del 20%
http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo
Chi è interessato può anche seguire il mio CORSO ON LINE DI ASTROLOGIA ELETTIVA TRADIZIONALE
http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-elettiva-classica

COME USARE I FENOMENI ASTRONOMICI IN ASTROLOGIA ELETTIVA

FENOMENI CELESTI FINO A NATALE 2012

Gli studiosi che praticano l'astrologia elettiva troveranno utile questa elencazione dei principali eventi celesti per la scelta dei momenti più adatti a fare o avviare qualcosa.MERCURIO: Il 20 novembre è al suo ventre settentrionale, il 24 novembre sarà alla sua levata eliaca mattutina, il 26 novembre stazione mattutina, tra 26 e 27 novembre riprende moto diretto, il  27 novembre è al suo Nodo sud, il 28 novembre sarà al suo apogeo, il 5 dicembre al suo ventre meridionale,  l’11 dicembre al suo Nodo nord ed entra in Sagittario, il 12 dicembre al perigeo, il 17 dicembre di nuovo al suo ventre settentrionale, il 24 dicembre di nuovo al suo Nodo sud, il 25 dicembre di nuovo al suo apogeo, il 26 dicembre compie il tramonto eliaco mattutino. Durante il transito nel suo esilio in Sagittario, Mercurio sarà un po’ più forte dal 21 al 24 dicembre, quando sarà nei suoi confini.
VENERE: Il 17 novembre è al suo ventre nord, il 22 novembre entra in Scorpione, il 16 dicembre entra in Sagittario. Durante il transito nel suo esilio in Scorpione, Venere sarà più forte tra il 9 e il 13 dicembre, in quanto sarà nei suoi confini e nel suo decano.
MARTE: Il 17 novembre entra in Capricorno, il 26 dicembre entra in Acquario e sarà anche al suo ventre sud, il 31 dicembre sarà alla massima distanza dalla Terra. Marte entra nel suo decano il 30 novembre, e dal 12 al 19 dicembre sarà nei suoi termini. Durante questi giorni Marte, già forte per essere in Capricorno, avrà ancor più dignità essenziale.
GIOVE: il primo dicembre sarà al perigeo, il 2 dicembre alla massima magnitudine, il 3 dicembre in opposizione al Sole. Giove entrerà nel suo decano il 12 dicembre, e sarà contemporaneamente anche nei suoi confini fino al 10 gennaio: durante questo periodo, quindi, pur essendo in esilio (e per giunta retrogrado) sarà meno debole, in quanto godrà di una certa dignità essenziale.
VEGA: Il 15 novembre levata eliaca
RASALHAGUE: Il 4 dicembre levata eliaca, il 28 dicembre tramonto eliaco. È una stella che si trova nella testa dell’Ofiuco e ha natura Saturno-Venere. Secondo V. Robson dà sfortuna attraverso donne, gusti perversi e depravazione mentale.
DENEB (STELLA DEL CIGNO): Il 25 novembre levata eliaca. È una piccola stella che si trova nella coda del Capricorno, di natura Saturno-Giove. “Può causare beneficenza o distruzione, dispiaceri o felicità, vita e morte”.
ANTARES: il 20 dicembre levata eliaca
MUTUE RICEZIONI: Il 17 novembre Marte entra nella sua esaltazione in Capricorno e in mutua ricezione con Saturno. Entrando nel suo esilio scorpionico il 22 novembre, Venere entrerà nelle dignità di Marte e contemporaneamente Marte sarà nei termini e triplicità di Venere fino a 6° Capricorno, cioè fino al 24 novembre (chi usa le triplicità secondo Doroteo potrà far uso di questa mutua ricezione più che altro nelle carte notturne, visto che secondo questo sistema Venere governa la triplicità di Acqua nelle carte notturne). L’11 dicembre Mercurio torna nel suo esilio e in mutua ricezione con Giove, anch’esso esiliato.

ASPETTI TRA PIANETI CHE GOVERNANO SEGNI OPPOSTI (anche per traslazione di luce). Dal 22 al 29 novembre Venere si applica al sestile di Marte: fino al 24 novembre i due pianeti sono in mutua ricezione, in seguito in ricezione semplice.
Dall’11 al 18 dicembre Mercurio si applica all’opposizione di Giove con mutua ricezione.
Il 30 novembre la Luna in Cancro si applica al trigono di Saturno con reciproco esilio, ma in compenso con una pulsatio fortitudinis che la Luna effettua nei confronti di Saturno.
Il 14 dicembre la Luna in esilio in Capricorno si applica al sestile di Saturno con ricezione.
Il 16 dicembre la Luna in Acquario si applica al quadrato di Saturno con ricezione.
Il 18 dicembre la Luna in Pesci (nel decano di Saturno) si applica al trigono di Saturno.
Il 28 dicembre la Luna in Cancro si applica al trigono di Saturno con reciproco esilio, ma in compenso con una pulsatio fortitudinis che la Luna effettua nei confronti di Saturno.

PULSATIONES  FORTITUNIS E LARGITIONES
Fino al 24 novembre Marte si applica al sestile di Saturno con mutua ricezione e con una pulsatio fortitudinis che Marte effettua nei confronti di Saturno. Il 6 dicembre l’aspetto viene ripetuto dalla Luna per traslazione di luce.
Dal 22 al 24 novembre Venere in esilio si applica al sestile di Marte che effettua nei suoi riguardi una largitio, in quanto Marte è in due dignità minori di Venere (ed è lui stesso dignificato). Il 6 e il 15 dicembre l’aspetto viene ripetuto dalla Luna per traslazione di luce.
Il 21 novembre la Luna si applica al quadrato di Giove con largitio.
Il 22 dicembre Luna va al trigono Sole con pulsatio fortitudinis.
 

sidebar_tarocchi
sidebar_orafinanz
sidebar_mondiale
sidebar_linterpretazione

                           GIUGNO 2012

LUNA. Il 10 giugno alle 4.33 la Luna è al suo ventre nord, il 24 al suo ventre sud. Il 3 giugno è al suo Nodo nord, il 17 al suo Nodo sud. Alla latitudine di Roma è alla sua ultima visibilità il 18 giugno, alla sua prima visibilità il 21.
MERCURIO. Il 7 giugno entra in Cancro e compie levata eliaca vespertina, il 12 è al suo ventre nord, il 26 entra in Leone.
VENERE. IL 1 giugno è al tramonto eliaco vespertino, il 6 è alla congiunzione inferiore e al suo Nodo sud, il 13 compie la levata eliaca mattutina, il 26 è alla sua stazione mattutina.
GIOVE. Il 7 compie la sua levata eliaca, l’11 entra in Gemelli.
SATURNO. IL 22 è alla sua seconda stazione.
PROCYON. Tramonto eliaco il 9 giugno (per Roma).
PLEIADI. Levata eliaca il 13 giugno
ALPHARD. Tramonto eliaco il 18 giugno.
ALDEBARAN. Levata eliaca il 27 giugno.
EL NATH. Levata eliaca il 28 giugno.
In sede elettiva può essere particolarmente utile  Venere al suo Nodo sud quando sarà nel cuore del Sole, cioè in cazimi. (purtroppo il suo transito sul disco solare sarà di breve e difficile visibilità dall’Italia). Allo stesso modo può essere utile Giove che compie la sua levata eliaca, visto che la fase con il Sole ne potenzia gli effetti. Attenzione, però: entrando in Gemelli Giove si applica infatti alla malefica Cauda (Nodo lunare sud), e inoltre a 0 del segno sarà sul grado dell’ultima eclisse, quindi è meglio evitare di usarlo come significatore nostro o della cosa desiderata nelle elezioni. D’altra parte questa situazione di Giove si farà sicuramente sentire in astrologia mondiale, con eventi che potranno riguardare le classiche categorie rappresentate da Giove: la Chiesa o le religioni in generale, le banche, i magistrati, o comunque persone in vista e altolocate. Anche la levata eliaca di Venere può essere utile, purchè si tenga presente che, essendo retrograda, il suo uso in sede elettiva potrebbe anche dare problemi, a meno che la retrogradazione non sia in linea con la situazione concreta a cui l’elezione si riferisce, e con lo scopo che si vuole raggiungere. Se per esempio si tratta del ritorno di una donna amata, Venere retrograda e in levata eliaca mattutina potrebbe essere l’ideale, se si applica al significatore della persona per cui si fa l’elezione.
ASPETTI FAVOREVOLI TRA PIANETI CHE GOVERNANO SEGNI TRA LORO OPPOSTI.
SOLE TRIGONO SATURNO (perfetto il 13 giugno).
Venere torna diretta il 28 giugno.
Saturno torna diretto il 26 giugno.
Venere quadrata Marte (5 giugno)
Luna trigona Saturno (9  e 18 giugno)
Luna sestile Saturno (5 e 23 giugno)
Luna congiunta Saturno (28 giugno)
Luna congiunta Saturno antiscia (10 giugno)

MUTUE RICEZIONI
il 9 giugno la Luna entra in mutua ricezione con Giove
L’11 giugno Giove entra in Gemelli e sarà in mutua ricezione con Mercurio fino al 26.
Il 17 giugno la Luna entra in mutua ricezione con Mercurio.
Il 19 giugno la Luna entra in mutua ricezione con Giove
Il 22 giugno la Luna entra in mutua ricezione con il Sole

Luna entra nella sua esaltazione il 14 giugno, nel suo domicilio il 19.


sidebar_oraria
sidebar_orariaavanzata2
sidebar_o
sidebar_magiaastraleok

MAGGIO 2012

LUNA. Il 7 maggio alle 9.43 è nel suo Nodo boreale, il 13 maggio alle 21.27 è nel suo ventre boreale. Il 6 maggio è al suo perigeo assoluto, il 19 al suo apogeo assoluto. Il Plenilunio è il 6 maggio, il Novilunio il 20 maggio. Alla latitudine di Roma il 19 maggio vi è l’ultima visibilità della Luna, e il 22 la prima visibilità.
MERCURIO. Il 9 maggio entra in Toro, il 24 in Gemelli e sarà anche nel suo Nodo boreale, il 27 sarà in congiunzione superiore con il Sole.
VENERE.  il 15 maggio alle 14 è alla sua stazione vespertina.
GIOVE. Il 1 maggio è al suo tramonto eliaco, il 13 è in congiunzione con il Sole, il 15 è al suo apogeo.
STELLE FISSE. Alla latitudine di Roma il 1 maggio vi è la levata eliaca di Capella, l’8 quella di Hamal, il 14 quella di Fomalhaut, il 31 quella di Menkalinan.
MUTUE RICEZIONI: Entrando in Toro il 10 maggio, Mercurio entra anche in mutua ricezione con Venere, uscendo dalla mutua ricezione con Marte. Dal 7 al 10 maggio la Luna è n mutua ricezione con Giove. E così anche dal 13 al 16 e dal 23 al 26. Poiché Saturno governa la triplicità diurna dei Gemelli e i confini di questo segno dal grado 21 al grado 25, nelle carte diurne Venere è in mutua ricezione mista con lui dal 3 al 27 maggio.
ASPETTI ARMONICI TRA PIANETI CHE GOVERNANO SEGNI OPPOSTI (anche questi molto utili in astrologia elettiva).
Luna-Saturno: in antiscia il 1 maggio, congiunti il 4 maggio, sestile l’8 maggio, quadrato con ricezione il 10 maggio, trigono con ricezione il 13 maggio,  opposizone per antiscia il 14 maggio,  opposizione il 18 maggio, trigono il 23 maggio, quadrato il 25, sestile il 27, antiscia il 28.
Mercurio-Giove: in trigono il 22 maggio.



sidebar_ficino
sidebar_macrocosmo
sidebar_productthumbnail

MARZO 2012

Vi ricordo che i seguenti dati sono tratti dall’almanacco astronomico curato da Giancarlo Ufficiale e si riferiscono alla latitudine di Roma.
STELLE FISSE. Il 2 marzo levata eliaca di Alpheratz (Andromeda, stella benefica di natura Giove-Venere, detta anche “la testa di Andromeda”). Il 16 marzo tramonto eliaco di Sheat. (stella situata nella gamba di Pegaso, il cavallo alato, e di natura Marte Mercurio, spesso implicata in incidenti aerei o navali o altre catastrofi). Il 20 marzo tramonto eliaco di Deneb (situata nella coda del Cigno, di natura Venere Mercurio, e quindi propizia all’arte e alla scrittura).
LUNA. Il 13 marzo sarà nel suo Nodo boreale, il 28 nel suo Nodo australe. RiIl 7 marzo sarà nel suo ventre australe, il 20 nel suo ventre boreale. Ultima visibilità: 21 marzo. Prima visibilità il 23 marzo.
MERCURIO. Il 2 marzo entra in Ariete, uscendo così dai Pesci, segno del suo esilio-caduta. Il 5 marzo sarà alla sua massima elongazione, l’11 alla sua stazione vespertina, il 12 diventa retrogrado, il 15 al suo tramonto eliaco vespertino, il 17 nel suo ventre nord, il 21 alla sua congiunzione inferiore, il 23 torna in Pesci per effetto della retrogradazione, il 25 è al perigeo.
VENERE. IL 5 marzo entra in Toro, uscendo così dal suo esilio in Ariete ed entrando nel suo domicilio. Il 27 raggiunge la sua massima elongazione.
MARTE. Il 3 marzo perfezionerà l’opposizione al Sole, il 4 raggiungerà la massima magnitudine, il 5 sarà al suo perigeo.


sidebar_fina
sidebar_320

                        FEBBRAIO 2012

APERTURA DELLE PORTE.
La tradizione astrologica definisce in questo modo gli aspetti tra pianeti che governano domicili opposti. Di solito si considerano più che altro congiunzioni, quadrati e opposizioni, anche nei casi in cui l’aspetto si verifica per traslazione di luce. L’apertura delle porte viene usata soprattutto nell’astrometeorologia, ma gli astrologi di indirizzo tradizionale ne fanno uso anche in astrologia genetliaca. Poiché però noi in questa sezione ci occupiamo di astrologia elettiva, vogliamo considerare soltanto le congiunzioni e gli aspetti armonici tra pianeti che governano domicili opposti, visto che nella costruzione di un tema elettivo è spesso utile l’applicazione per aspetto armonico tra il signore dell’Ac e quello del Dc (basti pensare alle questioni che riguardano i contratti o le relazioni sentimentali). Per l’astrologo elettivo può quindi essere utile avere un elenco di queste applicazioni per aspetto armonico, dirette o per traslatio luminis. Non consideriamo le opposizioni, che sono sempre problematiche, ma consideriamo i quadrati con ricezione, che in alcuni casi possono essere utili. Per lo stesso motivo prendiamo in considerazione le antisce, ma non le controantisce. Per quanto riguarda gli aspetti per traslazione di luce, abbiamo considerato solo i giorni in cui il pianeta che trasla la luce (di solito la Luna) non incontra altri aspetti intermedi che potrebbero agire come proibizioni. Del resto solo in questi casi si può parlare di traslazione di luce.
4 febbraio     Trigono Luna-Saturno
6 febbraio     La Luna si separa dal sestile a Marte e si applica al trigono di Venere
Da 8 a 13 febbraio Mercurio si separa dalla congiunzione al Sole e si applica per trigono a Saturno.
12 febbraio   Congiunzione Luna-Saturno
16 febbraio  Sestile Mercurio-Giove
17 febbraio   Sestile Luna-Saturno, e anche Venere-Marte antiscia
18 febbraio  Trigono Sole-Saturno. Inoltre la Luna si separa dal sestile al Sole e si applica per sestile a Saturno.
19 febbraio  Sole-Saturno antiscia

19 febbraio    Quadrato Luna-Saturno con ricezione.
21 febbraio   Luna-Saturno antiscia

LUNA. Il 20 febbraio ultima visibilità, il 23 prima visibilità. Il 2 febbraio alle 20:01 la Luna sarà nel suo Nodo sud, il 15 febbraio alle 20:15 nel suo Nodo Nord. Il 9 febbraio alle 13:15 e il 22 febbraio alle 12:59 sarà nel suo ventre, rispettivamente sud e nord. L’11 febbraio alle 18:33 sarà al perigeo, il 27 febbraio alle 14:03 all’apogeo.
MERCURIO. Il 5 febbraio alle 2:16 sarà nel suo ventre sud, il 7 febbraio alle 9:04 congiunzione superiore con il Sole, il 14 all’1:39 entrerà in Pesci, nell’ultima parte di febbraio sarà nella fase di levata eliaca vespertina, il 25 sarà nel suo Nodo nord. Il 14 febbraio alle 20:42 congiunzione con Nettuno. È in cazimi (“nel cuore del Sole”) a cavallo tra 6 e 7 febbraio (intorno alla mezzanotte del 7).
VENERE. L’8 febbraio alle 6:01 ingresso in Ariete, il 16 alle 3:35 sarà nel suo Nodo Nord.
MARTE. Il 25 febbraio alle 15:54 sarà nel suo ventre nord.
SATURNO. Il 3 febbraio alle 12 sarà alla sua prima stazione.
SCHEAT. Il 9 febbraio sarà alla sua levata eliaca mattutina. 
VEGA. L’11 febbraio sarà alla sua levata eliaca mattutina.

Intorno al 10 gennaio Mercurio entra nei raggi del Sole.
Il 27 gennaio Mercurio entra nella combustione.
Il 14 febbraio Mercurio esce dalla combustione.
A cavallo tra 28 e 29 febbraio Mercurio esce dai raggi del Sole.

MARTE AL SUO NODO: LA STRAGE DI DENVER

MARTE AL SUO NODO: LA STRAGE DI DENVER

La strage di Denver, avvenuta la notte del 20 luglio 2012, dimostra la grande forza che ha un pianeta quando si trova nel suo Nodo, cioè quando ha latitudine prossima allo zero e sta per passare da una latitudine sud a una nord o viceversa. Nessun dubbio che un simile episodio di violenza sia opera di Marte, e infatti il malefico aveva una latitudine nord di 0°4’, ed era in procinto di passare sotto l’eclittica, assumendo quindi latitudine sud. A ciò si aggiunga che Marte era in congiunzione eclittica con Vindemiatrix, stella di natura Saturno-Mercurio associata anche alla follia. E’ chiaro che di tutto ciò può essere fatto uso anche in astrologia elettiva, in quanto agendo nel momento in cui il significatore naturale dell’elezione si trova al suo Nodo siamo sicuri che i suoi effetti saranno particolarmente forti e appariscenti. 


LA LATITUDINE IN ASTROLOGIA ELETTIVA

LA LATITUDINE IN ASTROLOGIA ELETTIVA

Ricordiamo che un pianeta è nel suo Nodo boreale quando passa da una latitudine sud a una nord, e nel suo Nodo australe quando passa da una latitudine nord a una sud. Anche di questo dato astronomico può farsi uso in astrologia elettiva. Se per esempio vogliamo scegliere un momento propizio a fare un buon investimento, possiamo agire quando il signore della seconda casa si applica a un buon aspetto con un benefico e cresce in latitudine nord.

 

GENNAIO 2012

Ogni mese pubblicherò in questa sezione i principali eventi astronomici, e non a caso ho deciso di inserire questa rubrica nella sezione dedicata all’astrologia elettiva. L’interprete sapiente, infatti, sa come servirsi di questi elementi nella scelta del momento migliore per fare o avviare qualcosa. Si pensi per esempio all’importanza dei ventri dei pianeti, cioè dei punti in cui il pianeta raggiunge la sua massima latitudine sud (ventre australe) e nord (ventre boreale). Secondo la tradizione un pianeta che si trova nel suo ventre significa l’abbondanza di ciò che indica in un certo contesto. Si comprende quindi bene come anche questa particolare “enfasi” possa essere usata con successo in astrologia elettiva. Allo stesso modo il significatore naturale o accidentale dell'oggetto dell'elezione, o il signore dell'Ac, sono ovviamente rinforzati dal fatto di essere in fase con il Sole.
Le fasi eliache dei pianeti sono calcolate per la latitudine di Roma. i dati sono tratti dell'almanacco astronomico per astrologi curato da Giancarlo Ufficiale.
LUNA. È nei suoi ventri il 13 e il 26 gennaio. Il 13 gennaio alle 9:17 sarà nel suo ventre sud, il 26 gennaio alle 9:14 nel suo ventre nord. Il 2 gennaio alle 20:20 la Luna sarà all’apogeo, 17 gennaio alle 21:29 sarà al perigeo. Il 22 gennaio vi sarà l’ultima visibilità della Luna, il 24 la sua prima visibilità. Il 6 gennaio alle 14:29 la Luna sarà al suo Nodo sud, il 19 alle 18:27 sarà al suo Nodo Nord.
MERCURIO. IL 7 gennaio alle 21:17 è al suo Nodo sud, il 13 alle 5:43 avviene il suo tramonto eliaco mattutino, il 30 sarà al suo apogeo.

MARTE. Prima stazione il 21 gennaio.
ALTAIR. Il 4 gennaio compie la sua levata eliaca, il 25 il suo tramonto eliaco. Altair è una stella di natura Giove/Marte della costellazione dell’Aquila. Stella fortunata, che favorisce l’ambizione, la ricchezza e le posizioni di comando.
SHAULA. Il 24 gennaio compie la sua levata eliaca. Shaula è una stella di natura Mercurio/Marte della costellazione dello Scorpione. E’ una stella da sempre considerata malefica, legata a terremoti, avvelenamenti, violenza, immoralità.
FOMALHAUT. Il 31 gennaio compie il suo tramonto eliaco. È una stella di natura Venere-Mercurio del Pesce Australe. È una stella fortunata e molto potente, che favorisce attitudine spirituali e occulte.

Per ricevere informazioni relative a corsi, nuove pubblicazioni, articoli, convegni ecc, iscrivetevi alla newsletter

Per chi vuole approfondire la conoscenza dell’astrologia elettiva al fine di specializzarsi nella materia:
G. ALBANO: TRATTATO DI ASTROLOGIA ELETTIVA TRADIZIONALE, LULU, 2013
G. ALBANO: LE DIMORE LUNARI IN ASTROLOGIA ELETTIVA, YOUCANPRINT E LULU, 2012
I libri possono essere acquistati qui con lo sconto del 20%
http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo
Chi è interessato può anche seguire il mio CORSO ON LINE DI ASTROLOGIA ELETTIVA TRADIZIONALE
http://www.astrologiaprevisionale.net/ita/corso-di-astrologia-elettiva-classica

 

CONTATTI spica3213@gmail.com

 

 

 

Create a website