Astrologia Previsionale - Astrologia oraria, elettiva, classica e Magia Astrologica

L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietreRAGGILIBRO DECANILIBRO STELLEbeheniane
Tutti i libri possono essere acquistati qui con lo sconto del 25% http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo?searchTerms=&pageOffset=1oppure su Amazon e gli altri rivenditori on-line  https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=giacomo+albano

LA SCELTA DEI SIGNIFICATORI IN ASTROLOGIA ELETTIVA

Per informazioni sui Corsi di Astrologia Oraria, Elettiva, Classica, Tecniche previsionali e Magia astrologica/talismani cliccate qui #!ita-corsi-astrologia

L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietre

Presento qui un mio articolo recentemente pubblicato dalla rivista “Linguaggio Astrale” (numero della Primavera 2016). Si tratta di una versione ridotta di un mio saggio che potete leggere in versione integrale nel volume “Nuovi Saggi di Astrologia. I legami di «simpatia» tra cielo e terra e il loro impiego in astrologia oraria, elettiva e genetliaca”. Il libro può essere acquistato qui a prezzo scontato http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo?searchTerms=&pageOffset=1 oppure su Amazon e gli altri rivenditori on-line http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=giacomo+albano
È un libro pensato per tutti coloro che vogliono perfezionarsi nelle tecniche avanzate di Astrologia Elettiva ed Oraria.



LA SCELTA DEI SIGNIFICATORI IN ASTROLOGIA ELETTIVA

L’analisi astrologica (anche a fini elettivi) degli eventi della nostra vita quotidiana può aprire la strada ad una nuova concezione dell’astrologia, che potremmo definire di tipo “magico”, volta cioè non tanto a prevedere l’andamento degli eventi futuri, quanto ad influenzarlo tramite lo studio e l’uso del complesso sistema di “simpatie” che uniscono la Terra al Cielo.



In questa sede ci occuperemo della scelta dei significatori in quel particolare tipo di elezioni che potremmo definire “effimere”, cioè nella scelta dei momenti migliori per compiere le nostre azioni di ogni giorno (per esempio fare una telefonata, inviare un messaggio, organizzare un ricevimento ecc…).

Il mio interesse per questo tipo di carte di evento e relative elezioni risiede nel fatto che l’analisi astrologica di questi momenti della nostra vita quotidiana apre la strada ad una nuova concezione dell’astrologia, che però in realtà rappresenta più propriamente una sorta di “ritorno alle origini”. Oggi infatti si parla tanto di astrologia classica o antica che dir si voglia, ma troppo spesso si dimentica che in origine l’astrologia non aveva nulla a che fare con il tema natale delle singole persone. Presso gli assiro-babilonesi essa era usata per interpretare i messaggi delle divinità astrali, e questo non tanto a fini previsionali, quanto per poter predisporre le opportune difese magiche in caso di pericoli per il re o per la nazione; e ovviamente gli astri erano osservati anche per scegliere i momenti migliori per celebrare questi riti di magia difensiva o propiziatoria. Quindi storicamente l’astrologia è nata per scopi magico-elettivi più che previsionali, e tanto meno aveva a che fare con le previsioni relative ai singoli individui.
Venendo ai nostri tempi, l’astrologia elettiva rende possibile un certo controllo sugli influssi astrali, e quindi una maggiore e più consapevole interazione con essi. La vera domanda da porsi, infatti, è: “perché chiedere come andrà una certa cosa e non fare piuttosto in modo tale da farla andare in un certo modo?”. Entro certi limiti è possibile.

E proprio perché finora l’astrologia si è quasi completamente identificata con lo studio del tema natale delle singole persone, può essere interessante iniziare ad esplorarne altre potenzialità relative all’analisi della “qualità dei tempi” in quanto tale, e questo sia per esplorare in maniera sempre più approfondita i legami tra Cielo e Terra, sia per imparare sempre meglio a cavalcare l’onda, cioè ad usare le caratteristiche di un certo tempo astrologico al fine di garantire il buon esito delle nostre iniziative – cosa che si può fare allineando appunto le nostre iniziative alle configurazioni astrologiche del momento.

Questo vale anche e soprattutto per le elezioni “effimere”, in quanto si tratta di azioni che per lo più si inseriscono in una situazione in fase di svolgimento su cui mirano ad incidere.

Va detto che per questo genere di elezioni è indispensabile avere familiarità con le tecniche di astrologia oraria, assai più di quanto non accada nelle elezioni riguardanti cose di più lunga durata, destinate cioè a produrre i loro effetti in un lungo arco di tempo.

Non dimenticate di tener conto anche delle applicazioni per parallelo di declinazione; in verità questo tipo di contatti sono significativi anche nella genetliaca e nell’astrologia mondiale, e l’unico tipo di carte in cui non sono rilevanti sono le carte orarie. Voglio anche far notare che dal punto di vista degli effetti pratici l’esperienza insegna che la distinzione tra paralleli e antiparalleli di declinazione è praticamente irrilevante (gli effetti sono determinati assai più dalla natura dei pianeti che entrano in contatto e dalle ricezioni eventualmente esistenti tra essi).


Il punto è che per far si che queste elezioni siano veramente efficaci occorre individuare attentamente i significatori giusti su cui intervenire in sede elettiva. Una volta individuati questi significatori avremo già compiuto metà dell’opera; ma proprio per questo sbagliare in questa fase significa compromettere tutta l’elezione.

La prima cosa da fare è analizzare le configurazioni celesti del momento e chiederci quali di esse si prestano meglio a descrivere l’azione che intendiamo compiere. Nel mio “Trattato di astrologia elettiva tradizionale” accenno al fatto che una delle differenze tra carte orarie e carte elettive risiede nel fatto che nelle seconde i significatori naturali sono spesso più importanti di quelli accidentali. La cosa si spiega facilmente alla luce dei legami simpatetici tra situazione terrestre e carta del cielo. In altre parole, se consideriamo la situazione terrestre in fase di inizio o di svolgimento che è oggetto di elezione, constateremo facilmente che ciascuna delle persone o cose che vengono in ballo attira “per simpatia” i pianeti che la rappresentano meglio sia in base ai loro significati naturali, sia in base a ciò che stanno facendo in quel momento: se per esempio stanno cambiando segno (e quindi dignità e ricezioni) o perfezionando un aspetto, o magari stanno entrando in una casa rilevante ecc…, e tutto ciò rappresenta bene l’evento terrestre che si compie in quel momento, molto probabilmente saranno proprio essi a rappresentare le corrispondenti persone o cose, e questo anche a prescindere dalle case che occupano o governano. Naturalmente questi pianeti acquistano un significato anche in base alla casa che governano e in cui si trovano (il cosiddetto significato “accidentale”), ma nelle carte di evento (e quindi anche nell’astrologia elettiva) si tratta di un fattore meno rilevante degli altri due.


Esempi

elez1_1464339735183

La carta sopra riportata è stata eretta per il momento del primo incontro tra due persone”[1]. Vi ricordo che queste carte possono essere studiate non soltanto per prevedere l’andamento delle relazioni di coppia, ma anche per il primo incontro con amici, colleghi di lavoro ecc…Per esempio la carta che qui presento si riferisce al primo incontro tra due persone di sesso maschile.

Chiameremo i due ragazzi Mario e Andrea. Il principale significatore di Mario (il mio amico) è Mercurio signore dell’Asc (è stato infatti lui a rivolgere per primo la parola all’altro)[2], quello di Andrea è Giove signore del Disc.

A parità delle altre condizioni, infatti, il signore del Disc ha sempre un ruolo privilegiato, ma questo non significa che sia sempre e comunque rilevante. In questo caso Giove come signore del Disc è sicuramente rilevante, in quanto da un lato la persona in questione era un Sagittario con Asc anch’esso in Sagittario, dall’altro (e si tratta di cosa ancor più significativa) perché Venere (che è in mutua ricezione con la Luna) si applica al trigono di Giove. Venere, infatti, è un altro significatore di Mario, e questo per una serie di motivi. Primo: il trigono applicativo tra i due benefici descrive molto bene la consegna del dono: ciò fa si che Mario (il donante) attragga “per simpatia” Venere come significatore (suo e del dono, e tanto più in quanto il dono veniva da una ragazza); e poiché Venere si applicava a Giove, ecco che Andrea (colui che riceve il dono) attrae a sua volta “per simpatia” Giove come suo significatore.

Come si vede, dunque, ciascun protagonista (persona o cosa che sia) di un evento terrestre attrae come suoi significatori i pianeti che in virtù dei loro significati naturali e degli aspetti che formano in quel momento meglio si prestano a rappresentare l’evento stesso. Di questa cosa si potrà utilmente tener conto anche in sede elettiva, visto che la corretta individuazione dei significatori è fondamentale per la buona riuscita dell’iniziativa. Non dobbiamo sceglierli applicando meccanicamente i principi relativi alle case e ai loro signori come siamo abituati a fare in astrologia oraria, ma tener conto anche e soprattutto di questi diversi fattori.

Ma ci sono anche altri motivi che rendono Venere un significatore di Mario.  Notiamo infatti che la Luna è in perfetto antiparallelo di declinazione con Marte: un contatto che si perfezionava proprio in quell’istante, rappresentando così molto bene il contatto avvenuto tra i due ragazzi proprio in quel momento…e ciò significa che Marte diventa a sua volta un buon significatore secondario della persona apostrofata in quel momento da Mario, cioè appunto Andrea. Per comprendere meglio la cosa, dobbiamo considerare che la Luna rappresenta sempre il corso degli eventi, e che in questi casi il legame con l’evento terrestre che stiamo esaminando è basato sul fatto che l’antiparallelo Luna-Marte si perfezionava proprio nel preciso momento in cui i due si stringevano la mano per la prima volta. In queste carte di evento, infatti, la concomitanza tra l’evento e il perfezionamento di un aspetto planetario si rivela quasi sempre importante per la scelta dei significatori, visto appunto che l’evento terrestre e quello celeste si compiono nello stesso istante.

Ed essendo la Luna (corso degli eventi) in mutua ricezione con Venere e in separazione dal quadrato con Venere, ecco che Venere diventa un altro possibile significatore di Mario.

Concludo dicendo che questa scelta dei significatori non è il frutto di astratti ragionamenti, perché è stata sempre confermata dalla successiva evoluzione degli eventi: direzioni, Rivoluzioni Solari e transiti sul tema di primo incontro hanno sempre confermato la scelta di questi significatori.


Nel caso appena esaminato è dunque soprattutto la concreta natura degli eventi terrestri a guidarci nella scelta dei significatori, facendo ricadere la scelta sui pianeti che meglio rappresentano questi eventi in virtù dei loro significati ed aspetti.

Esaminiamo ora un tema di primo incontro in cui, data anche l’assenza di un evento particolarmente significativo quale può essere anche un dono, la scelta doveva essere basata soprattutto sui significati naturali dei pianeti, cioè sui pianeti che meglio rappresentavano la persona.

Si tratta del mio primo incontro con una persona con cui credevo di poter fare amicizia, visto che quella sera sembrava che ci fosse tra noi una certa comunanza di interessi e simpatia reciproca. In realtà gli incontri successivi sono stati molto più freddi, così che tra noi non è mai nata una vera amicizia.

elez2_1464339996437

La persona in questione ha una folta capigliatura bionda, e per giunta il suo cognome (che qui ometto per privacy) rievoca fortemente il nome del re della foresta e del segno zodiacale che è il domicilio del Sole (il Leone). Entrambi i fattori contribuiscono a metterlo sotto il governo del Sole, e infatti i transiti sulla carta del primo incontro al momento degli eventi successivi hanno sempre dimostrato che è rappresentato dal Sole, e non da Marte signore del Disc. Non a caso il Sole è strettamente angolare al Fc e in parallelo di declinazione con Venere signora dell’Asc (il sottoscritto). Io sono rappresentato dal signore dell’Asc, cioè da Venere, mentre la Luna rappresenta come sempre il corso degli eventi.

La Luna gira a vuoto e nel nuovo segno si opporrà proprio al Sole; Venere e il Sole sono in segni non configurati, e anzi, trovandosi a 0° Acquario, Venere è appena entrata nell’esilio del Sole. Era quindi chiaro che tra noi non sarebbe nata un’amicizia.


Tutto ciò conferma la maggiore rilevanza che i significatori naturali assumono in questo tipo di carte di evento, e quindi anche in queste elezioni. Se per esempio (come ho avuto più volte modo di constatare) si tratta di una carta di evento o elettiva relativa a una nostra allieva, è più probabile che costei sia rappresentata da Venere o dalla Luna (significatori naturali delle donne) che dal signore della terza casa (che dovrebbe rappresentare gli allievi), specialmente se quest’ultimo è un pianeta che (tenendo conto anche della natura del segno in cui si trova) non ne rappresenta bene il sesso e le caratteristiche. In molti casi comunque il significatore naturale e quello accidentale hanno entrambi qualcosa di rilevante da dirci. Ecco perché in sede elettiva l’ideale è fare in modo che il significatore accidentale coincida con quello naturale, cosa che in questo caso si può ottenere facendo in modo che la cuspide della terza casa cada in Cancro (domicilio della Luna), Bilancia o Toro (domicili di Venere)[3].

Per diventare veramente abili nell’individuazione di questi significatori vi consiglio di esaminare le carte di evento erette anche per cose di minima importanza, come per esempio l’invio di un messaggio o di una richiesta di amicizia su Facebook, oppure una telefonata ecc…Si tratta di un esercizio utilissimo per imparare a ricondurre ciascun elemento della situazione terrestre ai pianeti e alle configurazioni che meglio la rappresentano. Vi assicuro che non si tratta di un esercizio inutile, essendo anzi l’unico modo per imparare a creare carte elettive di questo tipo.


Poniamo che una donna voglia individuare il momento migliore per telefonare o mandare un messaggio a un uomo che le piace. Evidentemente è impossibile fare l’elezione se prima non si individua il pianeta che meglio rappresenta quest’uomo. Se si trattasse di astrologia oraria, penseremmo subito al signore del Disc. In realtà le cose non stanno sempre così neanche in oraria, perché di solito il Disc rappresenta soltanto il partner effettivo o quello insistentemente vagheggiato come tale a preferenza di tutti gli altri. In tutti gli altri casi anche in oraria si constata spesso che quando la domanda verte su persone che ci piacciono, ma che non rappresentano l’esclusivo oggetto delle nostre mire, esse sono meglio rappresentate dal significatore naturale, cioè dal pianeta che meglio ne rappresenta le caratteristiche[4].

In questo caso la situazione è quella di una ragazza che sta per spedire un messaggio o fare una telefonata a un ragazzo. Se per esempio in quel momento la Luna ha appena perfezionato un trigono con Venere e se ne sta separando per applicarsi ad un aspetto con Marte, è evidente che questa traslazione di luce rappresenta molto bene un messaggio (la Luna) inviato proprio allora da Venere-ragazza (stretto trigono separativo) e diretto a Marte-ragazzo. Si tratta dunque senz’altro della configurazione che attrae “per simpatia” la nostra situazione terrestre, e dalla quale dipende dunque anche l’esito finale. Ecco quindi che in sede elettiva dovremo concentrarci su di essa, chiedendoci se è idonea a garantire il successo della nostra impresa. Se per esempio la Luna si separa dal trigono con Venere applicandosi all’opposizione con Marte, probabilmente sarà meglio scegliere un altro momento, e ancor più se si tratta di opposizione senza ricezione.


Ed ora alcuni esempi. Questa è una carta di evento (studiata a posteriori, quindi non elettiva) relativa all’acquisto di un titolo finanziario che alla fine è stato venduto con una perdita sul capitale. Di solito in queste elezioni la prima cosa da curare è la condizione della seconda casa e del suo signore, con particolare riguardo ai suoi aspetti applicativi. Ma il più delle volte in sede elettiva la sola considerazione di questi significatori accidentali si rivela insufficiente ai fini del successo dell’elezione.  

elez3_1464340316033

Qui Venere si applica al trigono con Giove (che governa la seconda casa); ma l’aspetto è fuori medietas, e per la verità Venere è ancora molto vicina alla congiunzione con la malefica Antares (che però, essendo separativa, è molto meno significativa). Il Sole stesso perfezionerà un trigono con Giove prima di uscire dal Sagittario, ma l’aspetto è ancora più largo. Non a caso i fatti hanno dimostrato che se avessi tenuto il titolo per più tempo alla fine avrei guadagnato…ma è evidente che in questi casi si ricorre alle elezioni proprio per evitare perdite iniziali, e garantire così guadagni veloci. E gli aspetti fuori medietas non possono certo garantirli, soprattutto se ve ne sono altri di effetto più immediato che possono acquistare un ben più preciso significato sul titolo appena acquistato. Qui per esempio ad attirare la nostra attenzione è l’angolare Mercurio che culmina in stretta congiunzione applicativa con Saturno (che essendo signore dell’Asc rappresenta anche il sottoscritto). L’aspetto molto stretto proprio con il pianeta che rappresenta colui che compie l’azione e la sua angolarità fanno si che Mercurio diventi il primo significatore del titolo che proprio in quel momento stava entrando nel mio portafoglio. La condizione di Mercurio, quindi, è di fondamentale importanza per prevedere come andrà l’investimento…E qui Mercurio non soltanto si applica ad un malefico (Saturno, appunto), ma è anche in congiunzione applicativa con il Sole (quindi è sotto i raggi), e non appena entrerà nello stesso segno del Sole (il Sagittario) diventerà combusto[5]. 

Le perdite inizialmente subite sono dunque riconducibili proprio a questo motivo. E la conferma del fatto che anche Saturno ha giocato un ruolo nella vicenda l’abbiamo osservando il fatto che al momento della vendita del titolo un pianeta in mutua ricezione con Saturno (cioè Marte) era in stretta quadratura applicativa con la Parte di Fortuna, indicando così un danno ai beni del sottoscritto, e tanto più in quanto al momento della vendita Marte governava la seconda casa.


Un’altra cosa di cui tener conto in queste elezioni “effimere” sono i transiti sul tema natale. Si tratta infatti di cose destinate a produrre subito i loro effetti, quindi la loro riuscita non può non essere influenzata anche dai transiti di quei giorni. Se per esempio vogliamo fare una telefonata o inviare un messaggio ad una ragazza che ci piace, sarebbe sempre e comunque sbagliato farlo in un giorno in cui Venere transita male sul nostro tema natale o in un giorno in cui Venere radix riceve transiti poco promettenti. La prima cosa da fare, quindi, è scegliere un giorno in cui i transiti promettono bene relativamente alla cosa oggetto dell’elezione.

Inoltre in queste elezioni bisogna considerare con particolare attenzione che cosa fanno nella carta elettiva i pianeti che in quei giorni transitano sul nostro tema natale. E’ meglio infatti evitare che il pianeta che fa un transito negativo sia il signore dell’Ac nella carta elettiva, oppure che sia il significatore naturale della cosa da ottenere o il signore della casa che rappresenta lo scopo dell’elezione. Tornando all’esempio del messaggio alla ragazza, se Marte transita al quadrato del mio Sole di nascita, Marte non dovrebbe essere né signore dell’Ac né signore del Dc. In ogni caso questo pianeta nella carta elettiva dovrebbe essere messo in condizione di non poter danneggiare molto. Per esempio, secondo i casi, lo si potrebbe mettere in una casa cadente e non in aspetto all’Ac o ai significatori, oppure (ma solo se questo non è possibile) in esatto trigono o sestile all’Ac e in aspetto armonico ai significatori. Ciò può infatti almeno in parte compensare gli effetti negativi del transito che compie sul nostro tema natale.

Per lo stesso motivo è bene valorizzare al massimo un pianeta che fa un buon transito sul tema natale, per esempio rendendolo significatore della persona che agisce o della cosa richiesta.

In base alla mia esperienza sono particolarmente efficaci le elezioni in cui il signore dell’Ac e il significatore della cosa richiesta oltre ad applicarsi armonicamente nella carta elettiva sono anche i due pianeti coinvolti in un transito armonico sul tema natale della persona che agisce. Se devo scrivere un messaggio di posta elettronica ad una ragazza e quel giorno Venere transita in trigono al mio Marte radix, può essere un’ottima idea quella di rendere Marte signore dell’Ac e Venere signora del Dc al momento dell’invio del messaggio…con risultati che saranno ancor migliori se i due pianeti si applicano anche per transito celeste. Questa semplice regola non mi ha mai tradito, e tutte le volte che l’ho usata per le elezioni “effimere” ho ottenuto grandi risultati.

Ecco un esempio relativo ad un divertente esperimento che faccio fare agli allievi del mio Corso on-line di Astrologia Elettiva: scegliere il momento migliore per inviare ad una ragazza (o ad un ragazzo, se si tratta di donne) tramite un social network un messaggio contenente una alquanto esplicita proposta di natura erotica.

In questo caso si trattava di una ragazza che doveva scrivere a un ragazzo. Il ragazzo aveva un nickname di pura fantasia, era di giovane età, e nelle foto appariva snello e di statura medio-alta. Tutte queste informazioni sono rilevanti per individuare il pianeta che meglio lo rappresenta.

elez4_1464340632035

Notiamo che la Luna si applica all’opposizione di Marte, e che i due pianeti sono l’uno in una debilità dell’altro, ma che al contempo la Luna è nella triplicità e confini di Marte e Marte è nella triplicità della Luna. Inoltre Marte è in congiunzione applicativa con la Parte di Fortuna, cosa che può senz’altro aiutare, se Marte rappresenta il ragazzo. L’opposizione con ricezione di per sé non impedisce la risposta, perché può anche solo indicare qualche complicazione di altro tipo.

Il punto cruciale è dunque quello di stabilire perché il ragazzo è rappresentato proprio da Marte. La sua immediata risposta, infatti, non lascia dubbi al riguardo, essendo l’opposizione Luna-Marte l’unico aspetto presente in quel momento che può ben descrivere l’evento in corso in quel momento. I motivi sono i seguenti: 1) il messaggio della ragazza aveva un contenuto prettamente erotico, e quindi Marte si presta bene ad attrarre “per simpatia” significato sul ragazzo e sulla sua risposta “disponibile” 2) La Luna si applicava direttamente proprio a Marte 3) Marte era in stretta congiunzione applicativa con la Parte di Fortuna 4) La Luna era in opposizione praticamente perfetta al Marte natale della ragazza, e noi abbiamo già visto che quando vi è un transito sul tema natale “ripetuto” da un transito celeste, esso ha la massima efficacia sulla persona, al punto che gli stessi transiti lunari possono farsi avvertire forza molto maggiore del solito[6]. Qui dunque c’era un’opposizione Luna-Marte sia sul radix della ragazza (perfetta), sia come transito celeste (non ancora perfetto, ma comunque applicativo e nella medietas delle orbite), e il fatto che il transito sul tema natale si stesse perfezionando proprio al momento dell’invio del messaggio ha sicuramente aiutato a ricevere un’immediata risposta…da Marte, appunto!

Tutto ciò ha fatto si che Marte avesse tutte le carte in regola per diventare significatore del ragazzo, e questo anche se le sue caratteristiche fisiche e il suo nickname poco avevano a che fare con i significati tipici del pianeta rosso.

Il ragazzo si era detto disponibile ad incontrarla quel pomeriggio stesso…ma subito dopo si accorsero che non abitavano nella stessa città (come entrambi pensavano in un primo momento), ma a più di cento km di distanza, ragion per cui non fu possibile incontrarsi subito. E ciò chiarisce il significato di quell’opposizione…

Quindi il punto non è tanto quello di individuare il significatore naturale “staticamente” inteso, perché ad essere rilevanti non sono le persone o cose isolatamente considerate, ma tutto il contesto di relazioni e significati in cui sono inserite nella concreta vicenda terrestre che è oggetto di analisi.


Per le elezioni relative a cose di maggiore durata e importanza, e quindi destinate a far sentire i loro effetti per un ben più lungo periodo di tempo (per esempio l’apertura di un nuovo esercizio commerciale, di una nuova società o sito web ecc…) il discorso è in parte diverso e più semplice, in quanto in questo caso è di primaria importanza la condizione dei significatori naturali del tipo di attività e degli scopi perseguiti, oltre ovviamente al signore dell’Asc, alla Luna e, se si tratta di guadagni, al signore della seconda casa e ai pianeti che si trovano in essa.

Tuttavia chi vuole apprendere l’astrologia elettiva non potrà certo accontentarsi di fare esercizio soltanto quando si tratta di scegliere il momento migliore per avviare cose di grande importanza…Anche per questo è consigliabile esercitarsi con le elezioni “effimere”; e se non avete voglia di fare elezioni per gli eventi di poca importanza, potete comunque analizzare a posteriori le carte di evento prodotte dalle vostre scelte “casuali”, al fine di imparare a verificare la stretta correlazione tra l’andamento della questione e le configurazioni astrologiche sotto cui si sono svolti gli eventi. In seguito, se lo vorrete, potrete usare le conoscenze così acquisite in sede elettiva.

Chi seguirà questo percorso di studio giungerà a tre importanti conclusioni: 1) l’astrologia è veramente quella scienza che studia la “qualità dei tempi” di cui parla John Frawley  2) le carte di evento, come ho avuto già più volte modo di notare, possono essere considerate veri e propri ologrammi della Vita Universale in un certo momento dello spazio-tempo 3) proprio per questi motivi l’astrologo non dovrebbe limitarsi ad esaminare una sola carta di evento (quella cioè relativa alla nascita di una persona), ma dovrebbe estendere la sua analisi anche all’analisi dei molti altri tempi e momenti in cui si articola la vita delle persone. E tutto ciò sia a fini conoscitivi (astrologia non più intesa soltanto come oroscopo, ma come potente strumento di esplorazione della realtà), sia a fini elettivi (uso di queste conoscenze per cavalcare al meglio l’onda del momento).

È questa la mia principale direzione di ricerca in campo astrologico: il passaggio ad un’astrologia di tipo “magico”, volta cioè allo studio sia teorico che pratico del complesso sistema di “simpatie” che uniscono la Terra al Cielo.

Proprio per questo, se potessi tornare indietro, probabilmente al mio sito web non darei più il nome di astrologiaprevisionale.net, bensì quello di astrologiamagica.net. Tuttavia, a prescindere dal nome, sta di fatto che anche tramite il mio sito sto cercando di promuovere lo studio dell’Astrologia Elettiva e della Magia Astrologica (oltre ovviamente a quello dell’Oraria!) tramite pubblicazioni e corsi on-line dedicati a queste materie.


[1] Su questo argomento v. il mio articolo pubblicato nel numero estivo del 2014 di “Linguaggio Astrale”. La versione integrale è contenuta nel volume “Macrocosmo e Microcosmo in Astrologia. Saggi di cosmologia esoterica e di astrologia oraria, elettiva, genetliaca e mondiale”, ediz. Youcanprint e Lulu, 2013.

[2] Per i principi da applicare nell’interpretazione del tema di primo incontro v. il mio saggio “Il tema di primo incontro in chiave previsionale”, contenuto nel volume “Macrocosmo e Microcosmo in astrologia. Saggi di cosmologia esoterica e astrologia oraria, elettiva, genetliaca e mondiale”, ediz Youcanprint e Lulu, 2013.

[3] Sull’importanza di questa coincidenza tra significatori naturali e accidentali nelle elezioni vedi il mio Trattato di Astrologia Elettiva Tradizionale, ediz. Youcanprint e Lulu, 2013

[4] L’uso dei significatori naturali in astrologia oraria è oggetto di uno dei saggi contenuti nel mio libro Astrologia Oraria Avanzata, ediz. Youcanprint e Lulu, 2014.

[5] Sappiamo infatti che un pianeta può definirsi combusto soltanto se si trova entro 8°30’ dal Sole e nello stesso segno in cui si trova il Sole.

[6] V. quanto scrivo a questo riguardo nel mio Trattato di astrologia elettiva tradizionale, disponibile nelle due edizioni Youcanprint e Lulu, 2013.


Tratto dal volume “Nuovi Saggi di Astrologia. I legami di «simpatia» tra cielo e terra e il loro impiego in astrologia oraria, elettiva e genetliaca”. Il libro può essere acquistato qui a prezzo scontato http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo?searchTerms=&pageOffset=1 oppure su Amazon e gli altri rivenditori on-line http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=giacomo+albano
È un libro pensato per tutti coloro che vogliono perfezionarsi nelle tecniche avanzate di Astrologia Elettiva ed Oraria.

Per informazioni sui Corsi di Astrologia Oraria, Elettiva, Classica, Tecniche previsionali e Magia astrologica/talismani cliccate qui #!ita-corsi-astrologia

L'INTERPRETAZIONETECNICHE PREVISIONALILEZIONI DI MAGIA ASTROLOGICAMAGIA VERDENUOVI SAGGIorariaelettivaorafinanzORARIA AVANZATA (2)macrocosmotarocchificinotarocchidimoremagia e teurgiafinanziariamondialepietre

 

CONTATTI spica3213@gmail.com

 

 

 

Iscrivetevi alla newsletter per info su nuove pubblicazioni, articoli, corsi ecc...

Tutti i libri possono essere acquistati qui con lo sconto del 25% http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo?searchTerms=&pageOffset=1oppure su Amazon e gli altri rivenditori on-line  https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=giacomo+albano
Create a website